Domande e Risposte

Fai una domanda

LOMBOSCIATALGIA

Gentile Dottore sono una donna di 57 anni.  Le chiedo se, in seguito a protrusione discale L5/S1 che ha causato a detta del mio medico di famiglia una lombosciatalgia, possa avere benefici da una cura fisioterapica o da Tecar o comunque da un intervento mirato a migliorare la situazione all'origine. Mi sono sottoposta a 4 tecar alla zona lombare ed una tecar alla gamba, ho assunto per 4 gg Voltaren 100 a rilascio prolungato, il tutto senza alcun miglioramento. il dolore all'arto sx è piu acuto al mattino e poi varia nella giornata rendendo però possibile il camminare anche se con difficoltà.

La ringrazio del consiglio che vorrà darmi

Cordialmente 

 

 

Pressioni al viso sulla fronte

Da novembre ho cominciato  a percepire dei movimenti sottocutanei testa e fronte fin sul naso. Mesi fa hanno diagnosticato una cefalea tensiva e i dolori alla testa sono scomparsi con il laroxil....cosa sono questi camminamenti....pressioni ?????

Grazie 

Sono disperato

Fastidio

Buongiorno, da qualche periodo dopo aver giocato a calcetto avverto un fastidio nel fianco sinistro all'altezza dell'osso del bacino (non il femore).
Questo lo avverto principalmente quando sposto tutto il peso sulla parte interessata(la sinistra§) o faccio streching.

Ultimamente il dolore ha iniziato ad interessato anche la zona lombare sempre sulla sinisstrain basso.

Su internte oltre alle varie sciatalgia e altre avevo letto infiammazione della bandelletta ileo tibiale o infiammazione del tensore della fascia lata. Potrebbe essere? Per adesso non metto nulla e dopo una doccia calda con un massaggio il dolore si attenua notevolmente.
Sono un fuori sede e quindi non ho possibilità di consultare il mio medico di famiglia, volevo sapere se era coonsigliabile rivolgermi ad un ortopedico o un fisiatra o non so.

In attesa di una sua risposta 

 

Cordiali saluti

 

Richiesta informazione

Buongiorno Dottore scusi il disturbo, le spiego il mio problema, ho un infiammazione cronica che ormai dura da parecchio tempo al tendine d'achille.
Proprio a centro del tendine nella parte interna mi si è creata " tipo pallina " (scusi l'ignoranza) che al contatto è dolorosa.
Io gioco a pallamano a Cingoli ed ero arrivato ad un certo punto che dolore era divento forte e cosi andando da un ortepedico mi ha fatto ad oggi 2 infiltrazioni di acido ialuronico.
I risultati sono stati ottimi direi e sono tornato all'attività fisica.
Comunque a distanza di quasi un mese diciamo che sto abbastaza bene però " la pallina" al centro del tendine ancora c'è e alla pressione ancora ho dolore.

Visto che con 2 infiltrazioni non ecoguidate i risultati sono stati ottimi, secondo lei è migliore per il mio problema fare l'infiltrazione ecoguidata ed agire direttamente sul punto dolorante invecie fare le infiltrazioni sul tendine in generale come mi sono state fatte fino ad ora?

In attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente e scusi il disturbo.

Saluti Camperio Tomas

Rbm network

siete convenzionati con la rbm?

Ernia al disco

salve sono una donna di 38 anni, da sempre sportiva, ho praticato Karate agonistico, faccio equitazione e podismo con regolarità, e ho un buon tono muscolare addominale. Purtroppo venerdi 17  luglio mi sono bloccata a causa di un attacco di sciatalgia acuta. Avevo già avvertito dei dolori alla coscia alla gamba sinistra da tempo ma ho comunque continuato la mia attività. Per circa una settimana  sono rimasta a letto con le consuete cure farmacologiche che hanno fatto poco effetto poiché il dolore era veramente forte.  Ho fatto la risonanza magnetica e mi hanno diagnosticato un'ernia protrusa L4 S1 lunga 13 mm; da una settimana questa parte sto un po' meglio e ho cominciato anche con l'ozono.  Una volta riuscita a muovermi un po' più liberamente volevo sapere naturalmente dopo avervi visitato che tipo di ginnastica potrei fare per migliorare la mia condizione fisica sapendo che appunto sono da sempre una sportiva sono sicura che da voi farete delle ginnastiche mirate proprio alla problematica dell'ernia . Si potrebbero fare dei cicli di ginnastica a casa una volta venuta da voi?

grazie

nei

Vorrei sapere se è possibile effettuare da voi la mappatura dei nei

Linfedema

Salve, vorrei avere informazioni su eventuali terapie efficaci in caso di linfedema arto inferiore, che non siano invasive, essendo stato l'arto sottoposto a intervento di microchirurgia nel 2013. Grazie.

Dolore ai polsi

Buongiorno,

Da diverso tempo oramai soffro di dolore ai polsi. Faccio molta attività sportiva, utilizzando spesso attrezzzature di plaestra e ginnastica libera che mi fanno continuamente sforzare l'articolazione. Qualche mese fà avevo fatto una visita da un ortopedico e secondo il suo parere si tratta di una tendinite dovuta a sforzi ripetuti. Mi ha consigliato inoltre di fare una radiografia ad entrambi i polsi. La riposta della lastra riferisce :"Microdistacco osseo che si proietta marginalmente all'osso pisiforme di sinistra e all'epifisi distale del radio di destra verosimilmente riferibili a microtraumi ripetuti. Nei limiti gli spazi interarticolari. Tono carcico conservato."

Ora, io ancora ho dolore, soprattutto dopo aver fatto degli sforzi. Lavorando anche in palestra mi è difficile limitare l'uso delle mani. Considerato poi che il dolore è piuttosto fastidioso e continuo, ed invalidante a volte, Lei cosa mi consiglia di fare?

La ringrazio per l'attenzione. 

Cordiali Saluti,

Cipirini Davide

PARERE VERTIGINI

Buongiorno!

 

Vi scrivo per avere un ulteriore parere in merito al disturbo che avverto.

 

Sono ormai 9 anni che ho continue vertigini, non è l'ambiente intorno a me a girare ma sono io a sentirmi instabile (io dico sempre come se stessi su una nave in mezzo al mare mosso) quasi un senso di svenimento.

 

In questi anni ho fatto tutti i controlli possibili: oculista, otorino con prove vestibolari, esame dei tronchi sovraortici, tac e risonanza magnetica all'encefalo, risonanza alla cervicale, visite neurologiche, visita dal posturologo.... non è uscito nulla o meglio una malocclusione della mandibola per cui mi hanno detto di portare il bite di notte (cosa che non faccio), la perdita della fisiologica lordosi cervicale e protusioni tra c3-c4 c4-c5 c5-c6

 

Questo senso di instabilità mi ha portata però ad aver paura di uscire sola, a crisi d'anisa, paura di svenire, attacchi di panico e sn in cura con psicofarmaci anche se bene non sto, alterno periodi relativamente tranquilli ad altri neri!

 

Mi hanno adesso consigliato presso un centro terapico di provare con la tecarterapia visti i problemi alla cervicale che comunque ci sono e mi portano anche dolori al collo e tensioni muscolari.

 

Secondo voi può essere davvero una soluzione? Perchè io non vivo più bene, mi limito nel fare le cose, ho sempre questo senso di instabilità e relativa paura di svenire.

 

In più sono entrata nella paura di avere una qualche malattia grave (es. sclerosi multipla) che però, visti anche i risultati degli esami, tutti escludono categoricamente.

 

Attendo un vs. gentile riscontro e parere su questa situazione.

 

Grazie mille

 

Cordiali salut

come curare un tallonite

vorrei gentilmente sapere come posso curare una tallonite?

ginnastica medica

buon giorno voarrei gentilmente sapere se la pedadana vibrante è utile a curare la tallonite

grazie

corsa e lesione meniscale

salve, vorrei porre la sua attenzione sul mio caso, per avere un parere da un esperto e in caso fare degli accertamenti. Nel 2009 feci una distorsione al ginocchio sinistro con un movimento da posizione accovacciata di estensione-valgo ed extrarotazione della tibia, seguita da dolore e impotenza funzionale. Feci nel giorno stesso un trattamento osteopatico che mi rimise letteralemtne in piedi e poi una tac che mi ha riscontratto:

" lesione post-traumatica degenerativa, del menisco esterno a struttura completamente scompaginata con lembi fibrocartillaginei lesionali. Meno consistente meniscopatia post traumatica meniscosica determinante parziale rimaneggiamento del corpo corno posteriore del menisco mediale. Reazione sinoviale con moderata soffusione articolare, più evidente a livello parameniscale e con imbizione ed ispessimento-addensamento della settatura del corpo di Hoffa. Borsite del gastrocenismo-semimebranoso con adiacente soffusione lungo il progilo del corpo mediale del gastrocneimio in cavo popliteo e con associato ispessimento dei piani cellulo adiposo fascili da soffusione edematoso post traumatica. Minimo cointeressamento distrattivo del legamento collaterale mediale. non lesioni osteocondriali di rilievo"

Dopo di che ho fatto circa 30 giorni di riposo con tutore e stampelle, quindi un pò di rieducazione del ginocchio in modo auotonomo (sono laureato in scienze motorie).

Oggi il dolore è totalmente scomparso, ho perso gli ultimi gradi di iperestensione nei confronti del ginocchio controlaterale ( che cmq sono più dei zero gradi essendo un pò iperlasso). Mi alleno regolarmente con la corsa oltre anche altre attività, quali nuoto bici e potenziamento in palestra, ma ho il terrore che il ginocchio mi ritorni a far male....secondo lei a che kilometraggio di corsa devo fermarmi (corro circa 30-40 km a settimana da diversi anni) ho corso diverse mezze maratone oltre che 10 km e ora vorrei preparare una maratona, ma ho paura che per prepararla, non possa più correre.....grazie dell' attenzione.

Ernia del disco

Salve,

mia figlia ha 14 anni e ha un ernia del disco. L4/5

I primi dolori gli ha avvertiti a marzo 2014 ma fino ad adesso sono peggiorati.

Abbiamo fatto la seconda risonanza magnetica e si nota che si é spostata solo di qualche millimetro solo che il dolore ha iniziato a prendere parte della gamba destra superiore.

Ha fatto fisioterapia ed una terapia in ospedale a base di farmaci per ridurre l'infiammo senza alcun miglioramento.

Giorni fa,al risveglio aveva la gamba addormentata e per qualche minuto non é riuscita a muoverla.

Siamo in contatto con un neurochriurgo e con uno specialista per la spina dorsale. Entrambi al momento ci conisgliano una terapia specifica in un centro riabilitativo dalle 3 alle 4 settimane. Se durante questa terapia avvertirá dolori piú forti dovrá interromperla per non peggiorare. Ci hanno accenato che se non dovesse ottenere buoni risultati ci sono altre soluzioni tipo: infiltrazioni o in estremi 'nucleoplasty terapia' .. io invece ho sentito parlare bene della OZONO-Terapia.

Vorrei avere qualche consiglio in quanto ho le idee confuse e un pó di paura e vorrei trovare al piú presto una soluzione per mia figlia.

La ringrazio in anticipo e spero che qualche dottore di voi mi dará al piú presto una risposta!

ginoccio varo

Buonasera, ho  56 anni 5 mesi fa sono stata sottoposta ad intervento di artroprotesi all'anca, bene l'intervento se non fosse sopraggiunto un aggravarsi del ginocchio varo con problemi alla deambulazione, quale terapia è consigliata per una vita serena? Grazie

Come funziona questo servizio?

Leggi la risposta per maggiori dettagli.

Proudly Powered by PHP SEO

Parere medico

SPECIALISTIdx

Video interviste

SPORT

salute

Domande e Risposte

patologie il

tecniche il

studio7dx