Acquaticità in gravidanza

Sono davvero tanti i buoni motivi per utilizzare l'acqua nei nove mesi di attesa...

Sensazione di leggerezza anche quando il pancione diventa davvero voluminoso, il peso in acqua viene azzerato, con grande sollievo per schiena e gambe che alla fine dell'attesa sono gravate dall'aumento ponderale.Per lo stesso motivo, muoversi in acqua consente di attenuare l'iperlordosi alleviando o prevenendo il mal di schiena tipico degli ultimi mesi.

L'acqua ha degli effetti benefici per il rilassamento, calma tensioni, rilassa la muscolatura, concilia il sonno, rinforza il legame mamma-bambino.

Inoltre fare ginnastica in piscina rende elastico il perineo, aumenta il tono muscolare e la resistenza allo sforzo, per arrivare nelle condizioni ottimali al parto

La piscina dispone di un percorso vascolare freddo-caldo, idromassaggio plantare lombare- cervicale per favorire il circolo venoso e linfatico evitando ristagno venoso.

Il corso di accompagnamento alla nascita prevede una parte teorica e una parte pratica in acqua.
il corso è rivolto alle donne dall'adolescenza alla menopausa dopo l'acquaticità in gravidanza il percorso continua con i neonati. E' stato dimostrato che l'acquaticità praticata fin dai primi mesi di vita determina nel bambino più facile sviluppo psico-fisico. Nell'acqua il neonato ritrova un ambiente già conosciuto ed è a suo agio nel provare nuovamente i movimenti già sperimentati in utero facilitando l'attivazione di tutte le competenze fisiologiche.

Parere medico

SPECIALISTIdx

Video interviste

SPORT

salute

Domande e Risposte

patologie il

tecniche il

studio7dx